Crea sito

Primo rapimento alieno: 19 settembre 1961

I coniugi Hill percorrevano una strada tra le colline a sud di Groveton, nel New Hempshire, di ritorno dalle vacanze trascorse in Canada quando nei pressi di un altura denominata Indian Head la signora Hill (Betty) venne incuriosita da un luce nel cielo che a suo parere non poteva essere una stella. Chiese, quindi, al marito (Barney) di accostare per poterla guardare con più attenzione, ma non riuscendo a capire cosa fosse risalirono in macchina e proseguirono il loro percorso di ritorno a casa.

Circa due ora più tardi, nei pressi di Cannon Mountain l’oggetto luminoso riapparve molto più vicino e di conseguenza molto più sospetto; si fermarono nuovamente, in un primo momento esso era ancora in volo e successivamente, la sequenza non è chiara nei loro ricordi, lo ritrovarono a terra a circa trecento metri dalla loro posizione. L’oggetto era a forma di “pancake” con grandi oblò squadrati uno accanto all’altro che formavano una linea curva. Quando era al suolo poggiava su apposite “gambe”. Con il cannocchiale Barney riuscì anche a distinguere oltre i vetri di quelle finestre alcune figure umanoidi.

Spaventati rimontarono in macchina dove un strano rumore ed una altrettanto strana sensazione li raggiunse. Nel loro racconto è a questo punto che si colloca il missing time di due ore all’interno del quale è possibile si sia verificato il rapimento ed il contatto con questi extraterrestri.